pOlpette e bianchi friulani



Un piatto geniale, per il suo design e perchè manifesto del "riciclo", sono le pOlpette!!!
Piacciono ai bambini perchè , oltre ad essere buone, hanno anche una componente ludica ed informale .... infatti si possono mangiare con le mani ;-)
Ai grandi invece piacciono...per lo stesso motivo, ossia fanno riemergere il bambino che c'è in noi.
Inoltre, si prestano benissimo agll'ora dell'happy hour nei locali, come finger food....una polpetta - un calice !!!
Queste polpettine, di facile realizzazione, possono essere abbinate ad una salsa alle cipolle che le rende ancora più gustose.

Ingredienti

polpette::
°circa 300 gr di macinata di manzo
°una piccola melanzana
°pane del giorno prima (quello toscano senza sale è perfetto)
°un uovo
°3-4 cucchiai di parmigiano reggiano
°latte

salsa di cipolle::
°una cipolla
°un po' di brodo (benissimo quello vegetale che si prepara mettendo a bollire un po' di cipolla, una costa di sedano, una carota....e se vi avanza qualcos'altro...mettetecelo pure)
°un po'di vino bianco.....negli hard discount si trova una bella scelta di vini per polpette ;-D
°un cucchiaino di farina

......i soliti sale, pepe e olio ( extravergine di oliva )

Preparazione

Si comincia tutto dal pane, ecco, bisogna ammollarlo nel latte....a dirsi sembra un'operazione facile, ma se non si dosa bene la quantità di latte, beh si rischia di trovarsi per le mani una poltiglia zuppa che non servira più allo scopo...la cosa migliore è mettere poco latte in una bacinella ed aspettare che il pane piano piano se lo beva tutto fino ad ammollarsi.
Tagliare la melanzana a dadini dopo averla sbucciata e farla stufare in una padella con un po' d'olio, sale e (se vi piace) un pizzico di pepe bianco, fino a quando non si sarà ammorbidita..... lasciarla raffreddare.
A questo punto bisognerà "sporcarsi" la e mani strizzando il pane e successivamente amalgamarlo all'uovo, alle melanzane, la parmigiano, al sale ed al pepe.....e forse, se vi è scappata la mano con il latte, bisognerà integrare un pochino di pan grattato.
Impastare il tutto e formare delle piccole palline che verranno infarinate, passate nell'uovo e nel pan grattato, pronte per essere fritte nell'oloio ben caldo.
Nel frattempo, o anche prima, si taglierà la cipolla (non piangete troppo), e la si farà appassire in un pentolino con alcuni cucchiai d'olio, il vino da hard discount e la si farà consumare. A questo punto, bisognerà aggiungere il brodo ed un cucchiaio di farina per farla addensare.

Possono essere servite su nu piatto da portata, con a fianco una ciotolina con la salsina di cipolle....ma anche sul banco del bar su dei taglieri di legno sui quali avrete adagiato un foglio di carta assorbente color paglia o viola...a voi la scelta, e tanti bastoncini di legno su cui saranno infilzate le polpette.




I vini da abbinare a questo piatto sono infiniti, dai rossi ai bianchi alle bollicine......a me piacerebbe un Pinot Grigio di Aldo Polencic di Cormons, nel Collio goriziano (purtroppo no c'è il sito, ma una bella descrizione del produttore la offre l'Acquabuona)...maestoso e pieno, ma anche, perhè no, una Vitovska di Edi Kante , Carso triestino di cui ne abbiamo parlato già qui


foto °1:: tresfood
foto °2:: °alice e il vino

6 commenti:

Maiko ha detto...

Le polpette come le fa mia nonna!!! Buonissime!

violacea ha detto...

e io che volevo fare le polpettine di melanzane...
grazie Betti!
bacini

Anonimo ha detto...

la vitovska non la conosco, si trova facilmente ?

susy

°Alice e il vino ha detto...

°maiko::....hai visto che ho fatto riemergere la bambina che c'è in te..?
°adele:: fammi sapere come sono venute :-)
°susy:: ciao susy, non so se dalle tue parti si trova, in effetti è un vino che viene fatto da pochi produttori nella zona del Carso triestino e non credo neanche in grandi quantità...è un vino piacevole, da provare per la particolarità del terroir.....

daniela ha detto...

considerando le ultime tematiche affrontate, noto una virata di benessere psico fisico ed un cambio al meglio...mens sana in corpore sano toscano.
brava.

°Alice e il vino ha detto...

°daniela:: eh, eh,....vero, allora ti aspetto...??? ;-)