filetto all'aceto balsamico, patate e... Mormoreto '97





Ogni tanto è piacevole mangiarsi una buona bistecca. Dico ogni tanto, perchè non sono un'amante della carne...ma avendo tre uomini in casa, beh, bisogna anche accontentarli.
Devo dire che da quando mi sono trasferita in Toscana, ho cominciato ad apprezzare molto di più la carne rossa, infatti ci sono diverse macellerie vicino casa mia dove trovare dei pezzi veramente speciali.
E poi, mi sono trasferita nella terra della Chianina, vuoi vedere che non ne aprofitto...!!!

Ingredienti:
bistecche di filetto di manzo, 4 fette
Burro, 20 g
Olio extravergine toscano, 1 cucchiaio
Scalogno, 1/2
Aceto balsamico (di Modena), 1 cucchiaino
Prezzemolo, q.b.
Sale, q.b.
Dosi per: 4 persone

Preparazione:


1. In una pentola antiaderente, scaldare un po' di burro assieme all’olio. Adagiare le bistecche, cuocerle a fuoco vivo per pochi minuti da entrambi i lati, salare a fine cottura, passarle poi sul piatto da portata che andrà tenuto al caldo.

2. Nel fondo di cottura rimasto insaporire lo scalogno tritato, unire la noce di burro e lasciar addensare leggermente. A questo punto, aggiungete l’aceto balsamico e mescolare rapidamente, ritirate dal fuoco e versare la salsa molto calda sulle bistecche.
Nel frattempo le patate si saranno cotte, dopo che ovviamente le avrete spelate e lavate, nonchè tagliate a spicchi e salate per poi fargli fare un "giro" nel forno bello caldo !
A questo punto non resterà che servire non dopo aver cosparso con prezzemolo tritato la vostra carnina.

Da abbinare ad un vino rosso di buon corpo, io ho avuto la fortuna di accompagnarlo con un Mormoreto Cabernet Sauvignon '97 dei Marchesi de' Frescobaldi, regalatomi da un amico dopo averlo trovato su...eBay, dai profumi speziati che ricordano la cannella ed i frutti di bosco, morbido e caldo dove che ben si abbina alla carne rossa.....almeno secondo il mio Gusto ;-)

Bon apetit

Foto 1-2 alice e il vino
Foto 3 tf

8 commenti:

stenet ha detto...

Buono!!!

Maiko ha detto...

Anche io non sono una grandissima amante della carne ma devo ammettere che questa ricetta mi ha intrigato... la proverò!

violacea ha detto...

La chianina è fantastica, quando vado in Toscana ne faccio grandi scorpacciate, ed è grazie a lei che imparato ad apprezzare la vera e giusta cottura della carne (al sangue!).
un bacione

°Alice e il vino ha detto...

°stenet:: ....da provare !!!! :-)

°maiko:: ciao maiko, se non sbaglio non dev'essere difficile neanche per te procurarti carne toscana...;-)

°adele:: ...in effetti quando la cerne è veramente buona, merita cucinarla al sangue...anche se la io preferisco un po' più cotta ;-)

il maiale ubriaco ha detto...

La hianina mi fa impazzire!!!
Bettyyyyyyyyyyyyy, beata te che stai in quelle terre il cui profumo un pochino ho nel sangue. Il mio nonno materno era toscano puro e si chiamava Progresso..nonno Esso!! Mitico, era maestro vetraio. La tua ricetta è davvero invitante. Baci. Ste-

^ìcaro^ ha detto...

wow....annata eccezzionale il '97.....un pochno di invidia per questa bistecchina abbinata a CODESTO vinello !!!!
a presto, anzi, quasi quasi vado a farmi un giro su ebay.......ciaoooooooo ;-)

°Alice e il vino ha detto...

°ste::....miitiko il nonno Progresso...nonno Esso, vuol dire che quando RIpassi da queste lande mi verrai a trovare.... ;-) ci conto

°ìcaro:: ciao carissimo, vedo che non ti è sfuggita l'annata, fammi sapere se lo trovi...;-)

°smak°

Gourmet ha detto...

Eh eh eh..allora anche tu ti lasci tentare da qualche ricetta ogni tanto!!! Brava °Betti!!!!!Molto golosa qs versione con il mormoreto.... :)
Tirebouchon ed io ti aspettiamo anche a torino!
p.s. prova a contattare pier paolo sul sito.. so che è in vendita il barolo docg 2003!
buona domenica!