dal 22 al 25 giugno ... festa del prosciutto di San Daniele



La festa del prosciutto di San Daniele apre la sua XXIII edizione il 22 giugno alle ore 19.00, si tratta senza dubbio di un evento culturale, turistico e gastronomico di rilevanza internazionale.
Dal 22 al 25 giugno l’intero centro storico di questo antico borgo medioevale, nel cuore del Friuli in provincia di Udine, si trasforma in una grande sala di degustazione: le strade di San Daniele ospitano numerosi stands dove degustare il prosciutto friulano, esaltato nel gusto dall’abbinamento con i migliori vini della Regione.
La produzione del prosciutto crudo San Daniele avviene esclusivamente all’interno del territorio comunale di San Daniele.
Le cosce vengono lavorate fresche e devono conservare il tipico zampino, utile per il drenaggio dell’umidità dal prosciutto.
Nel ciclo di produzione la prima operazione è la salatura che viene fatta utilizzando esclusivamente sale marino, seguono il raffreddamento, la rifilatura, la salgione, la pressatura con cui viene conferita al prosciutto di San Daniele la tradizionale forma a violino, poi si continua con il riposo, il lavaggio, l’asciugamento, la sugnatura - fatta con grasso di maiale, farina e in alcuni casi cannella e paprika.
Il prosciutto prima di essere messo in commercio deve stagionara per un minimo di 12 mesi. Alla fine si ottiene un prodotto straordinario, con una eccezionale fragranza, succulenza.
La sua discreta grassezza e sapidità lo consigliano in abbinamento con un vini bianchi di corpo come un Pinot Bianco Doc o un "Tocai" friulano del Collio goriziano .
Se siete di passaggio da quelle parti, consiglio vivamente di andare a fare un giretto.... il programma completo della manifestazione, lo potete trovare QUI su questo blog di viaggi ed escursioni nel nord est d'Italia. Il blog si chiama purple stain e come icona, sull'header del blog troneggia una splendida fiat 500 azzurra ..... non potevo, pertanto, mancare di segnalarlo !!!!

6 commenti:

Anonimo ha detto...

Come esperto e goloso non posso che consigliarvi anch'io questo appuntamento. Oltre alle delizie enoalimentari questa è una zona stupenda: adoro molto la vicina valle del Tagliamento che offre scenari unici...se ci sarò il primo prosit sarà per Betty.
Stefano Buso

il maiale ubriaco ha detto...

Fi-Ga-Ta. Festa medievale per il Consorzio del prosciutto di San Daniele. So tra l'altro che l'organizzazione è davvero impeccabile!
Eddai che col caldo iniziano le occasioni in tutta Italia per andarsene in giro a far baldoria.
ahahhahaahahahahaahhahaha
ciao ciao Betty

G.

Maiko ha detto...

Uff sono stata da quelle parti fino alla scorsa settimana... peccato non aver indovinato le giornate giuste!

Kja ha detto...

Tu non hai idea del male che mi fai.Io adoro il prosciutto di San Daniele ma non potro` assolutamnete andare alla manifestazione in questione :(

il maiale ubriaco ha detto...

Betty un saluto anche da me. E' proprio il caso di dire: tagliare rigorosamente al coltello.
Ste-

°Alice e il vino ha detto...

°stefano:: ....prosit anche a te....anche se poi ci dovrai dire i vini che hai assaggiato ;-)
°G. :: vero, é organizzato veramente bene....e poi, il prosciutto di San Daniele resta sempre un mito!!!
°maiko :: davvero eri da quelle parti ???
°kja :: se ti capiterà in futuro ti consiglio di farci un giretto....merita ;-)
°ste :: affettare il San Daniele a mano (bene) è veramente un'arte....però se é tagliato bene....é sublime :-)