al collo ... una bottiglia


Bottiglie numerate, a tiratura limitata, rare a volte rarissime e dai prezzi inacessibili ... ora anche preziose veramente, ossia da conservare in cassaforte!
Forse quando , nel 1668, il giovane monaco Pierre Pérignon prese i voti in qualità di cantiniere presso l’Abbazia benedettina di Hautvillers sulle colline occidentali della Marne, il suo obiettivo era di rendere prospere le risorse dell’abbazia, a partire dai suoi vigneti e così fece.
All’epoca aveva 30 anni e certamente, dopo il duro lavoro nei campi, le fatiche e l'imbarazzo perchè non riusciva a capire come mai i suoi vini facessero saltare i tappi...si rese conto che quel vino era speciale ma sicuramente non capì che quel vino avrebbe conquistato il mondo e che sarebbe diventato un'icona del lusso... chiamata champagne.
Sicuramente non si sarebbe aspettato di vederlo in una bottiglia d'oro !
La lussuosa bottiglia di Dom Pérignon Vintage 1998, a tiratura limitata e firmata dallo stilista e fotografo Karl Lagerfeld, sarà venduta in Italia esclusivamente in UNA gioielleria di Milano.......andranno a ruba ?
Probabilmente se avete water e rubinetti in oro massiccio tempestati di diamanti non potete assolutamente perdervela, eh no proprio non potete perdervela !

8 commenti:

rosso fragola ha detto...

ciao Betti!
Contraccambio con piacere la tua visita sul blog peso piuma.
Come ho già scritto in risposta al tuo commento posso dire che tu mi abbia battuta sul tempo; avevo scoperto solo ieri il tuo bel blog e mi ero ripromessa di passare a leggerlo con più calma.
Complimenti a te ad agli altri membri per il W.B.A., mi pare un'idea molto carina e...Saggia, per ovvi motivi.
Riguardo a quello che tu hai citato come l'"evento" Blog & vino, presso il Vinitaly, ( mi piace come definizione :-)) ), posso dire che ciò che più mi ha colpito di alcuni dei relatori presenti per l'occasione, è stato proprio l'entusiasmo per questa opportunità, relativamente nuova in Italia, e mi riferisco ovviamente all'uso di internet ed in particolare dello strumento blog, se mai così si può definire.Strumento, o spazio che sia, dai confini difficili da delimitare o forse persino da individuare. Per me semplicemente un punto di assoluto divertimento, che si è rivelato praticamente da subito una eccezionale fonte di contatti, e che mi ha permesso di conoscere persone meravigliose.

Adesso ti saluto e lascio una piccola precisazione: ho notato che il link di riferimento al post precedente non apre alcuna pagina, nonostante lo abbia ricontrollato più volte, ( i misteri dell'informatica, e della pratica!)
in ogni caso se vuoi dargli una sbirciatina basta che scorri indietro fino alla data.

A presto!

alice e il vino ha detto...

°rosso fragola : ...miracoli della mente umana...tu mi cerchi io ti trovo e viceversa ;-))
noto con piacere che hai seguito con interesse la nascita della wbA, e soprattutto che tu ne abbia capito il senso e le motivazioni che l'hanno fatta nascere...staremo a vedere come evolverà :: per ora é un punto di partenza poi.....arriveranno tanti puntini !
grazie per l'avviso sul link::adesso vado a controllare e già che ci sono ti inserisco nei miei se per te va bene;-)
ciao a presto
bEtti

Anonimo ha detto...

Uuuu...,bella! se la fai fondere poi puoi sempre farci una collana :)
grazie dell'idea vado subito a cercare quella gioielleria di Mi per mettermi in coda
a presto
michi

Lorenzo ha detto...

Grazie per il passaggio nel nosto sito e per il tuo commento, molto piacere di fare la tua conoscenza :) e a prestissimo per le prime attività della WBA, un abbraccio, Lorenzo

alice e il vino ha detto...

° lorenzo : ...piacere mio ! è sempre un piacere incontrare persone come voi ... anche se in effetti non ci siamo ancora incontrate personalmente... ma a quanto pare prima o poi ci incontreremo... ;-)))
scherzi a parte...
ciao a prestissimo e grazie della visita!
bEttI

alice e il vino ha detto...

° michi : io pensavo di aspettare i saldi :-p

Slawka G. Scarso ha detto...

E' proprio vero che il packaging è fondamentale...
Vuoi mettere lo stesso Champagne in brik, magari quello col rubinetto e il tipo che fa il botto col dito nella guancia?

alice e il vino ha detto...

in questo caso invece si potrebbe pensare ad un brik di cristallo tempestato di diamanti....che te ne pare?